//
you're reading...
Books

La traccia del sacro e il terribile della bellezza

Sul finire del XVIII secolo l’estetica e l’arte subiscono una radicale trasformazione. La riflessione filosofica non interpreta più l’arte per capire  l’arte, bensì per capire il mondo. L’estetica dischiude così aspetti celati dello spirito e diventa una nuova chiave di accesso all’esistenza e alla vita nella sua totalità. Questo libro conduce attraverso i sentieri inesplorati di questa nuova “Weltanschauung” al suo bivio fondamentale: l’arte restituisce la verità nascosta alla scienza (Kant, Caspar David Friedrich) o ne rappresenta piuttosto il velo sensibile (Hegel)?

 

Autore: F. Duque e M. Sgarbi
EAN: 978-88-97553-67-0
Prezzo: € 15,00
INDICE

Prefazione di Félix Duque e Marco Sgarbi p. 9

Abbreviazioni p. 11

La traccia del sacro di Marco Sgarbi p. 13

1. Il sacro nella natura p. 15

2. Il sacro celato p. 25

Il terribile della bellezza di Félix Duque p. 55

1. L’uccisione retorica dell’arte simbolica p. 57

2. La malinconia della Grecia p. 81

3. Non è più tempo d’eroi p. 101

Bibliografia p. 153

Advertisements

Discussion

Comments are closed.

Twitter Updates

Blog Stats

  • 31,555 hits
%d bloggers like this: