//
you're reading...
Books

Naturalismo e Alessandrismo nel Rinascimento di Bruno Nardi

 

Nel presente volume si raccolgono a stampa, per la prima volta, le dispense dei corsi universitari di storia della filosofia tenuti da Bruno Nardi negli anni accademici 1948/1949 e 1949/1950 presso la Facoltà di Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma. I corsi di Nardi, intitolati rispettivamente “Il naturalismo del Rinascimento” e “L’alessandrismo nel Rinascimento”, hanno avuto sino ad oggi scarsa circolazione; infatti, esistono poche copie circolanti delle dispense: un esemplare per corso nella Biblioteca della Facoltà di Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma e qualche esemplare circolante fra amici e parenti, nonché presso gli studenti che ebbero la fortuna di frequentare quelle lezioni. La pubblicazione di queste due dispense in un sol volume è dovuta alla stretta unità tematica dei due corsi che lo stesso Nardi non manca di segnalare. Naturalismo e alessandrismo sono due tratti complementari che caratterizzano la filosofia del Rinascimento. Pur essendo passato più di mezzo secolo dalle lezioni di Nardi, leggendo i suoi appunti, mi sono trovato di fronte ad una “sapienza antica” capace di trasformare le vicende della filosofia del Rinascimento in un grande romanzo filosofico e di far rivivere i protagonisti di un’epoca che ha segnato indelebilmente la cultura europea, come pochi autori come Eugenio Garin, Tullio Gregory e Cesare Vasoli sono riusciti a fare.

 

 

Advertisements

Discussion

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pingback: I simboli di Bruno Nardi « Marco Sgarbi - December 30, 2012

Twitter Updates

Blog Stats

  • 30,958 hits
%d bloggers like this: